Autore: iltuoindirizzo

  • Cima all’Erta

    Cima all’Erta

    Le alte montagne tutte intorno sono commoventi

  • RItono da Intra

    RItono da Intra

    Ogni due o tre settimane torno a casa a Laveno e rimango qualche giorno. Vado a trovare mamma, nonna, sorella, cognato, nipoti e amici. Diversamente dalle altre volte oggi prendo il traghetto per tornare in Valsesia. Mi fermo a Fondotoce, Omegna, Brolo, Arola, Passo della Colma, Civiasco. E mi ritrovo a Varallo. Un viaggio bellissimo,…

  • Gita a Boccioleto Palancato

    Gita a Boccioleto Palancato

    Si deve lasciare la macchina in un parcheggio e poi salire a piedi per il sentiero. Dopo circa 20 minuti si arriva in paese. C’è la chiesa, l’oratorio, il lavatoio, la piazza con la fontana, una vista stupenda e un silenzio davvero affascinante. Non c’è nessuno. Ho avuto la fortuna di venire qui durante una…

  • Nevicata abbondante

    Nevicata abbondante

    Oggi giornata casalinga, è prevista neve tutto il giorno fino a questa notte

  • Gita a Otra

    Gita a Otra

    I tesori si trovano sempre dall’altra parte. Quando percorri la strada lungo la valle costeggi sempre il fiume. E ovunque ti trovi, se vedi un vecchio ponte, un guado o una qualsiasi possibilità di attraversare allora scendi subito dalla macchina e attraversa! Giardini naturali, prati, angoli di bosco incantato, luoghi che sembrano quelli delle fiabe,…

  • Santuario della Madonna dei Dinelli

    Santuario della Madonna dei Dinelli

    Mi sono fermato in un punto difficile della strada provinciale della Valsesia, dove non c’è un’area di sosta, in prossimità di una curva pericolosa. Mi sono fermato perché nei giorni precedenti avevo notato un sentiero che sale sulla collina e mi sono chiesto dove potesse condurre. E’ un sentiero curioso, fatto di scale costruite con…

  • Gita a Carcoforo

    Gita a Carcoforo

    Sono a Carcoforo, a 1300 metri sul livello del mare, il paese che segna la fine della strada percorribile in auto lungo la Val Sermenza, per poter proseguire occorre essere autorizzati. E’ una giornata decisamente invernale e interessante. Nevica. Sono entrato nell’unico bar aperto a bere un caffè, mi sono seduto allo stesso tavolo in…

  • Una casa in fiamme

    Una casa in fiamme

    Questa notte mi ha svegliato un forte rumore che proveniva da fuori, erano circa le 02:00. Dalla finestra entrava una luce arancione. Mi sono alzato di scatto per guardare e ho visto la casa vicina in fiamme. Fiamme enormi che avvolgevano tutta la casa. Mi sono vestito di corsa e sono sceso a vedere. Per…

  • 67 giorni

    67 giorni

    Il 15 febbraio sono trascorsi 67 giorni dall’infarto e in questa giornata ho decretato la mia completa ripresa fisica. Oggi cammino a passo veloce coprendo una distanza di 7 chilometri senza interruzioni, e quando torno dal giro e arrivo a casa salgo velocemente le scale per raggiungere l’appartamento al quarto piano qui a Scopello in…

  • Inverno

    Inverno

    Sono arrivate finalmente le giornate invernali e la montagna mostra tutto il suo vero fascino in queste condizioni

  • Nato nel 1831

    Nato nel 1831

    Sono seduto su una panchina all’ingresso della chiesa di San Lorenzo nella frazione Morca di Varallo. Attaccato alla chiesa c’è un piccolissimo cimitero dove si può leggere il nome di Giovanni Antonietti, soldato e cittadino nato nel 1831, marito e padre esemplare che riposa qui dal 1888. Il confine tra la civiltà e la natura…

  • Gita al lago di Rimasco

    Gita al lago di Rimasco

    Un piccolissimo lago a 888 metri sul livello del mare, nato nel 1925 in seguito alla costruzione di una piccola diga che permette alla centrale idroelettrica di Fervento di produrre energia. Il lago in questo momento è per una buona parte ghiacciato, anche se lo strato di ghiaccio non è molto spesso. Il ghiaccio è…

  • Gita a Rassa

    Gita a Rassa

    Posto magico immerso nelle montagne che si alzano ripide in tutte direzioni. In questo periodo gli abitanti sono pochissimi, forse una decina. Anche qui il suono del fiume accompagna ogni istante. La strada che sale più in alto è chiusa a causa del ghiaccio.

  • Gita a Varallo

    Gita a Varallo

    Varallo è divisa in due dal Torrente Mastallone il quale affluisce, sempre a Varallo, nel fiume Sesia. Oggi sono qui in gita come un turista in questa graziosa cittadina della Valsesia. Ho preso la funivia per salire sul Sacro monte di Varallo e poi ho girato per il centro storico dove mi sono fermato a…

  • Frasso – Alpe Lagone

    Frasso – Alpe Lagone

    Quando sono ai fornelli, dalla finestra si vede Frasso, un paesino che si trova a circa 1000 metri di altitudine sulla montagna di fronte a casa. Oggi sono venuto a visitarlo. Quando si arriva al paese si deve parcheggiare e proseguire a piedi perché le vie sono tutte esclusivamente pedonali. Tornando indietro mi sono fermato…

  • Il mio ufficio mobile

    Il mio ufficio mobile

    La connessione ad internet è ovviamene un elemento fondamentale per un nomade digitale. Non è consigliabile fare affidamento su ciò che si troverà nell’alloggio perché anche se il proprietario è convinto che la sua linea sia affidabile si tratterebbe comunque di una soluzione non sperimentata, che può andare bene per un turista che alloggia per…

  • Oratorio della Madonna della Neve di Otra

    Oratorio della Madonna della Neve di Otra

    Il Sesia è attraversato da numerosi ponti pedonali, molti dei quali purtroppo sono chiusi a causa di cedimenti o comunque sospetti di problemi strutturali. Questo posto dove mi trovo oggi è un oratorio. Bellissimo. Il suono dell’acqua è musica.

  • Il fiume Sesia

    Il fiume Sesia

    Le acque di questo fiume nascono dal Monte Rosa a 2500 metri sul livello del mare e dopo 140 Km affluiscono nel fiume Po. Il Sesia contribuisce in modo significativo a preservare la natura della valle con le sue distese pianeggianti di rocce, isole di prati e di boschi, percorsi irregolari di curve imprevedibili che…

  • Non c’è neve

    Non c’è neve

    Il 21 gennaio qui a Scopello c’era la neve 10 anni fa. Nella zona dove alloggio si faceva sci da fondo, la pista girava intorno al pratone, entrava nel bosco e dopo molti chilometri tornava indietro. Oggi sono andato in macchina verso Alagna lungo la strada principale che percorre l’intera valle. Nella direzione di Alagna…

  • L’infarto

    L’infarto

    Non ero sicuro di volerlo fare quest’anno perché a dicembre ho avuto un infarto. Il piano era partire per la Puglia e trascorrere i mesi invernali in una piccola casa sul mare Ionio, sperimentando condizioni non proprio favorevoli dato che la casa non è attrezzata per il pieno inverno. L’anno scorso sono stato 6 mesi…

  • La ripetizione

    La ripetizione

    Non perderti nella ripetizione. Pensi che ti allontani dai tuoi problemi di sempre, ma ti consuma ogni giorno. E invece potresti vivere mille volte.

  • Retaggi culturali

    Retaggi culturali

    I retaggi culturali sono il primo ostacolo per qualsiasi rivoluzione

  • Il ritorno

    Il ritorno

    L’ultimo dialogo che abbiamo avuto è stato quando eravamo prigionieri degli alieni. Adesso mi sveglio in una foresta dove la tempesta mi impone di cercare un riparo. Trovo una grotta sotto le ombre del nero della notte. Tu non ci sei. Dove sei? Dove sei?

  • Eterna giovinezza

    Eterna giovinezza

    se credi che la tua eterna giovinezza ti abbia lasciato sei in errore, lei c’è se non la vedi allora stai portando una croce in questo momento e devi scegliere se liberartene con la violenza delle fiamme oppure sposarla e consegnare a tuo figlio la tua eterna giovinezza

  • Troppo buia per loro

    Troppo buia per loro

    Tutto era la felicità la sentivo quando parlavamo sopra un’isola nascosta nel mare Tutto escludeva gli altri che volevano entrare nella nostra stanza ma era troppo buia per loro

  • Io sono la vita autentica

    Io sono la vita autentica

    Quando ha iniziato a picchiarmi non riuscivo più a sentire i suoni e a causa di questo il dolore era diventato diverso. Non era più un dolore fisico su di me. Era esterno. Lo vedevo fuori, in alto, sfocato in mezzo alle lacrime, che mi guardava cadere a terra mentre tutto era in silenzio e…

  • Parti!

    Parti!

    Non restare a casa aspettando il nulla, perché il nulla distruggerà il tuo tempo. Non credere di avere perso quel treno, perché ogni giorno quello stesso treno riparte pieno di persone che hanno un sogno. Non guardare gli altri, perché tu sei il tuo mondo e gli altri sono il loro mondo. Non spaventarti se…

  • Mio padre

    Mio padre

    Le incomprensioni che ci sono state quando ero ragazzo me le sono sempre portate dietro perché non le ho mai capite, e per compensarle quando ero ragazzo prendevo il volo sopra il lago facendomi schiacciare dal frastuono dell’aria ghiacciata e fare poi ritorno a casa la sera tardi quando tutti erano già a dormire. Era…

  • La quota del cambiamento

    La quota del cambiamento

    Tutto è normale quando ci sono tutti. Quando qualcuno si allontana non è più tutto normale. Quando qualcuno non torna, tutto ritornerà normale solo se noi distribuiremo tra di noi una quota del cambiamento

  • Il K80

    Il K80

    Mi sveglio all’interno del K80, un mezzo con ruote enormi, capace di correre a 50 chilometri orari sopra i terreni più impervi. Specialmente qui è come un cavallo che supera tutti gli ostacoli, morbido nell’aria, taglia la luce dove passa e lascia incredulo il vento dietro di sé. E punta avanti a miliardi di chilometri…

  • Il migrante

    Il migrante

    quando correva il bambino poteva volare perché niente era sbagliato in quello che vedeva ma più volava e più le ali erano pesanti e il sole e le stelle non erano più la sua mèta così una notte trovava riparo sotto gli alberi del bosco che lo guardavano storto perché era il migrante ma era…

  • Solo un forte vento

    Solo un forte vento

    A un tratto alzo gli occhi Persone immobili Solo un forte vento Che muove gli alberi E dovrebbe far rumore Invece c’è il silenzio Sembra che non arriverà più il sole Aspetterò insieme a te Qualcosa accadrà Ma forse sono io quello immobile Intorno un forte vento Che grida il mio nome Io non rispondo…

  • Onda

    Onda

    Sono stato davanti alla natura violenta, era autentica e assoluta, assoluta nell’unico tempo esistente: il presente. Mi sono messo di fronte a lei e l’ho aspettata sempre più vicino. Quando è arrivata l’onda ho chiuso gli occhi per farle capire che ero pronto. Lei mi ha abbracciato e poi si è disintegrata in milioni di…

  • Tu perso e a disagio in mezzo agli sguardi

    Tu perso e a disagio in mezzo agli sguardi

    i volti di tutte quelle persone aspettano te tu perso e a disagio in mezzo agli sguardi ossessionati dal tuo silenzio senza senso che resiste e resiste, finché la rinuncia sostituisce l’attesa e tu ricominci a respirare

  • Privato abisso

    Privato abisso

    Privato abisso psicologico invisibile nero come le vertigini calde nella pancia che sale ogni giorno, che quando è finito c’è la pioggia a purificarti, e il senso di colpa a perdonarti, e la tua casa ad accoglierti. Privato abisso interiore spara pensieri di fuoco che bruciano gli occhi, che diventa nero il sole, che gli…

  • Genziana

    Genziana

    L’agenzia viaggi mi aveva assicurato che questa zona così strana per una vacanza estiva non avrebbe comportato rischi. La ragazza incaricata della mia pratica diceva: “Ormai si è diffusa la cultura del turismo. Vedrà!” Se qualcuno riuscirà a leggere questo messaggio lo imploro di chiedere aiuto e cercarmi (*). Sono vigile ma non sono in…

  • Una bambola bellissima priva di vita

    Una bambola bellissima priva di vita

    Ti senti al riparo perché lei parla della tua tristezza. Mentre l’ascolti con gli occhi allucinati nel bagliore della tua stanza. E tu sei una bambola bellissima priva di vita

  • Si allontana

    Si allontana

    L’amore si allontana e incontra il mare. La solitudine l’accompagna, reagisce guardandosi intorno, finalmente. Incontra il mare, che parla sempre, che parla da sempre e per sempre, che le sue acque conoscono la storia del mondo. Lo so che mi pensa. Cammina di notte e mi cerca nel suono delle onde

  • Sempre sole

    Sempre sole

    Oggi è il terzo giorno che il sole non tramonta. Dan me l’aveva detto che bisognava impegnarsi e andare a dormire seguendo l’orologio. Invece sono andato a caso e questa notte ero in spiaggia, sdraiato sotto il sole ad ascoltare i gabbiani impazziti. Mi sono addormentato e ho dormito molte ore. Mi ha svegliato l’urlo…

  • La fisicità della notte

    La fisicità della notte

    Sono pieno di lividi. Le coperte sono sporche di sangue. Ricordo che era notte e che ero steso a terra per strada con la pelle a contatto con il freddo. Ero caduto. Ricevevo impulsi intimi e primordiali. Non avevo paura, seppur la situazione poteva apparire tragica da un’osservazione esterna. Sentivo un legame inedito con la…

  • Come il criceto

    Come il criceto

    Viaggiare dentro se stessi anima la creatività. Il presente è l’unico momento reale. Se ti celebri e ti commemori, sei entrato nella ruota. E corri, corri, corri. E mai arrivi, come il criceto.

  • Volo nell’acqua

    Volo nell’acqua

    Non sono bagnati i miei vestiti, ma volo nell’acqua, e respiro, e canto sfere che luccicano

  • La strada giusta

    La strada giusta

    Cos’è peggio tra il nulla e l’insuccesso? Per me il nulla. E’ peggio il nulla. Vivere nella mediocrità è il nulla. Ognuno ha la sua ragione d’esistenza vedendo Dio o il proprio figlio o il proprio amore o la propria passione. Ma com’è grande il mondo! E come siamo straordinari noi! Perché qualunque sia la…

  • Contro il sole

    Contro il sole

    Tu non sai niente ed io non so niente Troppo lontano e troppo spaventoso è un abbraccio Gli occhi contro il sole si chiudono e il sole non si accorge di nulla Così bello e terribile sopra il campo d’oro dove sono sdraiato

  • Non eri più il mio sole

    Non eri più il mio sole

    la strada che ho lasciato era perfetta non c’erano buche, non c’erano pericoli la strada che ho lasciato era la felicità ma tu non eri più il mio sole gli uccellini non cantavano e io non mi svegliavo così ho camminato a lungo ho raggiunto questa cima e ho ritrovato i colori del mattino forse…

  • Costa di Soglio il paese fantasma

    Costa di Soglio il paese fantasma

    Costa di Soglio è un paese abbandonato. Si trova in Liguria, tra le montagne della provincia di Genova. Alcune case sono ancora pressoché intatte, addirittura con la tavola apparecchiata.

  • Dan e Vox – 01 – La tempesta

    Dan e Vox – 01 – La tempesta

    Mi chiamo Vox, sono nato e cresciuto in Italia insieme al mio gemello Dan. Ora sono seduto sulla sedia bianca della sua stanza, la velocità è troppo elevata per me, non riesco a parlare, posso solo girarmi e guardarlo. Lui è di fianco a me, seduto sulla sedia azzurra, lo vedo che ride. Vorrei dirgli:…

  • Il cervo

    Il cervo

    Hai ucciso i tuoi amici, sei stato tu e non lo sapevi. Eri rimasto solo sulla cima della collina e guardavi il cervo. Lui non sbagliava come avevi fatto tu. Lo rispettavano tutti perché era sincero. Tu invece non eri sincero. Tu vivevi la vita finta che immaginavi nello schermo. Ecco come li hai uccisi…

  • Distrazione globale

    Distrazione globale

    Puoi immaginare una realtà diversa chiudendo gli occhi? Se puoi farlo, quanto tempo riesci a restare in quella immaginazione? Puoi vivere una storia complessa? Oppure solo un frammento? Puoi vedere altre persone e parlare con loro? Oppure ti perdi dentro il tuo buio? Puoi volare via e cercare un posto migliore? Oppure ti spaventi e…

  • Bello come l’alba

    Bello come l’alba

    sono bello come l’alba nella campagna una goccia di mattino che si sveglia mi stiro e mi stacco dal letto di foglia e inizio a cadere tempesta di suoni mi deforma di continuo il cielo e la terra si scambiano di continuo mi apro completamente e abbraccio la vita sembra infinita poi un intruso nasconde…