Cima all’Erta

Img20240308171543

Il cuore batte lentamente nonostante la salita, e io seguo il suo ritmo facendo piccoli passi. Fino al prossimo tornante e poi torno indietro. Continuo a ripeterlo dopo ogni tornante perché le nuvole basse e le alte montagne tutte intorno sono commoventi, emozionanti, violenti.
Come sempre cammino in direzione sconosciuta nonostante i cartelli, cartelli che io ignoro sistematicamente perché non voglio privarmi di nessuna sorpresa.

Una strada in terra battuta di recente realizzazione porta fino ad una cima dove si trovano alcune vecchie e malandate case in pietra e una cappella. Valeva la pena venire qui. Valeva la pena sfidare l’incertezza del tempo atmosferico.

Non è facile descrivere quello che sto vedendo.