L’infarto

Non ero sicuro di volerlo fare quest’anno perché a dicembre ho avuto un infarto. Il piano era partire per la Puglia e trascorrere i mesi invernali in una piccola casa sul mare Ionio, sperimentando condizioni non proprio favorevoli dato che la casa non è attrezzata per il pieno inverno.

L’anno scorso sono stato 6 mesi a Ustica, da dicembre 2022 fino a giugno 2023. Un’esperienza molto particolare, un periodo nel quale ho potuto realizzare il mio sogno di vivere il mare durante la stagione delle tempeste.

Quest’anno avevo ormai rinunciato, ma poi si è presentata un’occasione incredibile. Questa. 3 mesi in Valsesia, per la precisione a Scopello. Sono quindi partito e adesso abito in una tiny house, un piccolissimo appartamento al quarto piano di una palazzina nei pressi della zona pratone. E’ incredibile, è stupendo che ci sia riuscito anche quest’anno.