Io sono la vita autentica

Quando ha iniziato a picchiarmi non riuscivo più a sentire i suoni e a causa di questo il dolore era diventato diverso. Non era più un dolore fisico su di me. Era esterno. Lo vedevo fuori, in alto, sfocato in mezzo alle lacrime, che mi guardava cadere a terra mentre tutto era in silenzio e io lo fissavo.
“Io sono la vita autentica”. E’ la sola cosa che ho sentito prima di sbattere la testa.