La morte esterna

Il suono della Terra, che più spesso si manifesta da queste parti con il vento, saluta me che l’ascolto, portando la voce dei miei cari che sono nel cielo



Quando scrivo perché sta morendo qualcuno, è come se io scrivessi perché sto per uscire dalla prigione. La morte esterna, cioè la morte degli altri, appare a me come un grande cambiamento.

Per Paola, un’amica d’infanzia