Mio padre

Le incomprensioni che ci sono state quando ero ragazzo me le sono sempre portate dietro perché non le ho mai capite, e per compensarle quando ero ragazzo prendevo il volo sopra il lago facendomi schiacciare dal frastuono dell’aria ghiacciata e fare poi ritorno a casa la sera tardi quando tutti erano già a dormire.
Era sempre notte di giorno dopo la scomparsa di Babbo Natale, era sempre notte tutti i giorni.