Privato abisso

Privato abisso psicologico invisibile nero come le vertigini calde nella pancia che sale ogni giorno, che quando è finito c’è la pioggia a purificarti, e il senso di colpa a perdonarti, e la tua casa ad accoglierti.
Privato abisso interiore spara pensieri di fuoco che bruciano gli occhi, che diventa nero il sole, che gli amici si preoccupano perché tu smetti di parlare mentre guardi il punto invisibile.
Privato abisso intrappolato costretto lui a restare dove nessuno lo vedrà mai e nessuno lo capirà mai tranne te, e nessuno potrà mai comprendere te – che restavi incantato sotto lo splendore della sua luce.