Tag: Pensieri

  • Eterna giovinezza

    Eterna giovinezza

    se credi che la tua eterna giovinezza ti abbia lasciato sei in errore, lei c’è se non la vedi allora stai portando una croce in questo momento e devi scegliere se liberartene con la violenza delle fiamme oppure sposarla e consegnare a tuo figlio la tua eterna giovinezza

  • Troppo buia per loro

    Troppo buia per loro

    Tutto era la felicità la sentivo quando parlavamo sopra un’isola nascosta nel mare Tutto escludeva gli altri che volevano entrare nella nostra stanza ma era troppo buia per loro

  • Io sono la vita autentica

    Io sono la vita autentica

    Quando ha iniziato a picchiarmi non riuscivo più a sentire i suoni e a causa di questo il dolore era diventato diverso. Non era più un dolore fisico su di me. Era esterno. Lo vedevo fuori, in alto, sfocato in mezzo alle lacrime, che mi guardava cadere a terra mentre tutto era in silenzio e…

  • Parti!

    Parti!

    Non restare a casa aspettando il nulla, perché il nulla distruggerà il tuo tempo. Non credere di avere perso quel treno, perché ogni giorno quello stesso treno riparte pieno di persone che hanno un sogno. Non guardare gli altri, perché tu sei il tuo mondo e gli altri sono il loro mondo. Non spaventarti se…

  • Mio padre

    Mio padre

    Le incomprensioni che ci sono state quando ero ragazzo me le sono sempre portate dietro perché non le ho mai capite, e per compensarle quando ero ragazzo prendevo il volo sopra il lago facendomi schiacciare dal frastuono dell’aria ghiacciata e fare poi ritorno a casa la sera tardi quando tutti erano già a dormire. Era…

  • La quota del cambiamento

    La quota del cambiamento

    Tutto è normale quando ci sono tutti. Quando qualcuno si allontana non è più tutto normale. Quando qualcuno non torna, tutto ritornerà normale solo se noi distribuiremo tra di noi una quota del cambiamento

  • Il K80

    Il K80

    Mi sveglio all’interno del K80, un mezzo con ruote enormi, capace di correre a 50 chilometri orari sopra i terreni più impervi. Specialmente qui è come un cavallo che supera tutti gli ostacoli, morbido nell’aria, taglia la luce dove passa e lascia incredulo il vento dietro di sé. E punta avanti a miliardi di chilometri…

  • Il migrante

    Il migrante

    quando correva il bambino poteva volare perché niente era sbagliato in quello che vedeva ma più volava e più le ali erano pesanti e il sole e le stelle non erano più la sua mèta così una notte trovava riparo sotto gli alberi del bosco che lo guardavano storto perché era il migrante ma era…

  • Solo un forte vento

    Solo un forte vento

    A un tratto alzo gli occhi Persone immobili Solo un forte vento Che muove gli alberi E dovrebbe far rumore Invece c’è il silenzio Sembra che non arriverà più il sole Aspetterò insieme a te Qualcosa accadrà Ma forse sono io quello immobile Intorno un forte vento Che grida il mio nome Io non rispondo…

  • Onda

    Onda

    Sono stato davanti alla natura violenta, era autentica e assoluta, assoluta nell’unico tempo esistente: il presente. Mi sono messo di fronte a lei e l’ho aspettata sempre più vicino. Quando è arrivata l’onda ho chiuso gli occhi per farle capire che ero pronto. Lei mi ha abbracciato e poi si è disintegrata in milioni di…

  • Tu perso e a disagio in mezzo agli sguardi

    Tu perso e a disagio in mezzo agli sguardi

    i volti di tutte quelle persone aspettano te tu perso e a disagio in mezzo agli sguardi ossessionati dal tuo silenzio senza senso che resiste e resiste, finché la rinuncia sostituisce l’attesa e tu ricominci a respirare

  • Privato abisso

    Privato abisso

    Privato abisso psicologico invisibile nero come le vertigini calde nella pancia che sale ogni giorno, che quando è finito c’è la pioggia a purificarti, e il senso di colpa a perdonarti, e la tua casa ad accoglierti. Privato abisso interiore spara pensieri di fuoco che bruciano gli occhi, che diventa nero il sole, che gli…

  • Genziana

    Genziana

    L’agenzia viaggi mi aveva assicurato che questa zona così strana per una vacanza estiva non avrebbe comportato rischi. La ragazza incaricata della mia pratica diceva: “Ormai si è diffusa la cultura del turismo. Vedrà!” Se qualcuno riuscirà a leggere questo messaggio lo imploro di chiedere aiuto e cercarmi (*). Sono vigile ma non sono in…

  • Una bambola bellissima priva di vita

    Una bambola bellissima priva di vita

    Ti senti al riparo perché lei parla della tua tristezza. Mentre l’ascolti con gli occhi allucinati nel bagliore della tua stanza. E tu sei una bambola bellissima priva di vita

  • Si allontana

    Si allontana

    L’amore si allontana e incontra il mare. La solitudine l’accompagna, reagisce guardandosi intorno, finalmente. Incontra il mare, che parla sempre, che parla da sempre e per sempre, che le sue acque conoscono la storia del mondo. Lo so che mi pensa. Cammina di notte e mi cerca nel suono delle onde

  • Sempre sole

    Sempre sole

    Oggi è il terzo giorno che il sole non tramonta. Dan me l’aveva detto che bisognava impegnarsi e andare a dormire seguendo l’orologio. Invece sono andato a caso e questa notte ero in spiaggia, sdraiato sotto il sole ad ascoltare i gabbiani impazziti. Mi sono addormentato e ho dormito molte ore. Mi ha svegliato l’urlo…

  • La fisicità della notte

    La fisicità della notte

    Sono pieno di lividi. Le coperte sono sporche di sangue. Ricordo che era notte e che ero steso a terra per strada con la pelle a contatto con il freddo. Ero caduto. Ricevevo impulsi intimi e primordiali. Non avevo paura, seppur la situazione poteva apparire tragica da un’osservazione esterna. Sentivo un legame inedito con la…

  • Come il criceto

    Come il criceto

    Viaggiare dentro se stessi anima la creatività. Il presente è l’unico momento reale. Se ti celebri e ti commemori, sei entrato nella ruota. E corri, corri, corri. E mai arrivi, come il criceto.

  • Volo nell’acqua

    Volo nell’acqua

    Non sono bagnati i miei vestiti, ma volo nell’acqua, e respiro, e canto sfere che luccicano

  • La strada giusta

    La strada giusta

    Cos’è peggio tra il nulla e l’insuccesso? Per me il nulla. E’ peggio il nulla. Vivere nella mediocrità è il nulla. Ognuno ha la sua ragione d’esistenza vedendo Dio o il proprio figlio o il proprio amore o la propria passione. Ma com’è grande il mondo! E come siamo straordinari noi! Perché qualunque sia la…

  • Contro il sole

    Contro il sole

    Tu non sai niente ed io non so niente Troppo lontano e troppo spaventoso è un abbraccio Gli occhi contro il sole si chiudono e il sole non si accorge di nulla Così bello e terribile sopra il campo d’oro dove sono sdraiato

  • Non eri più il mio sole

    Non eri più il mio sole

    la strada che ho lasciato era perfetta non c’erano buche, non c’erano pericoli la strada che ho lasciato era la felicità ma tu non eri più il mio sole gli uccellini non cantavano e io non mi svegliavo così ho camminato a lungo ho raggiunto questa cima e ho ritrovato i colori del mattino forse…

  • Il cervo

    Il cervo

    Hai ucciso i tuoi amici, sei stato tu e non lo sapevi. Eri rimasto solo sulla cima della collina e guardavi il cervo. Lui non sbagliava come avevi fatto tu. Lo rispettavano tutti perché era sincero. Tu invece non eri sincero. Tu vivevi la vita finta che immaginavi nello schermo. Ecco come li hai uccisi…

  • Distrazione globale

    Distrazione globale

    Puoi immaginare una realtà diversa chiudendo gli occhi? Se puoi farlo, quanto tempo riesci a restare in quella immaginazione? Puoi vivere una storia complessa? Oppure solo un frammento? Puoi vedere altre persone e parlare con loro? Oppure ti perdi dentro il tuo buio? Puoi volare via e cercare un posto migliore? Oppure ti spaventi e…

  • Bello come l’alba

    Bello come l’alba

    sono bello come l’alba nella campagna una goccia di mattino che si sveglia mi stiro e mi stacco dal letto di foglia e inizio a cadere tempesta di suoni mi deforma di continuo il cielo e la terra si scambiano di continuo mi apro completamente e abbraccio la vita sembra infinita poi un intruso nasconde…

  • Viola

    Viola

    come sei bella porta di luce viola riflessa sulle tende mare circonda la mia stanza come sei bella speranza

  • La commissione

    La commissione

    Io: “C’era tutto un suono, tutta una luce, tutto un insieme di cose che ti dicevano: ‘Tu sei unico! Tu sei unico!’. E ti bastava. Ma non eri unico, però lo credevi, e ti bastava. Ma non eri unico” Commissione: “E allora che cosa ha fatto?” Io: “Ho mollato tutto” Commissione: “Ha mollato tutto?” Io:…

  • Ma tu non vivi

    Ma tu non vivi

    Entrate nella grande stanza Illuminata di speranza Io sono ad aspettare Ma non sei mai tu ad entrare Sono passate tante ore Giro la testa verso il giardino Bianco lontano un cerchio avanza Diventa enorme mi immobilizza Bianco spazio spinge intorno Suono fuoco grida intorno Aria sciolta dalle fiamme Il fuoco diventa gocce Il giorno…

  • Io sono figlio del sole

    Io sono figlio del sole

    Io sono figlio del sole Il sole è mio padre L’albero è mio fratello La notte è mezza luce Che nasce e poi si spegne Distesa su un campo vivo Di scintille di vento al cielo

  • Calendario

    Calendario

    Una sera credevo di essere immortale La luce entrava dalla finestra e illuminava il tuo viso Il calendario era attaccato alla parete di fianco a me Io l’ho aperto e ho scelto un giorno a caso dal futuro E ho scritto: “Sei felice! Ti saluto dal passato!” Quel giorno a caso poi è arrivato Il…

  • Cyber bullismo

    Cyber bullismo

    Vi racconto una storia accaduta realmente ad una bambina di un paese qui vicino a noi. Alcuni fatti però li ho inventati per garantire la privacy dei protagonisti. La bambina di questa storia frequenta la terza elementare e i suoi genitori hanno deciso di trasferirla in una nuova scuola dopo uno spiacevole episodio che riguarda…

  • San Benedetto del Tronto

    San Benedetto del Tronto

    Qui c’è la stazione di San Benedetto del Tronto, si trova sulla linea ferroviaria che mi portava al mare quando ero bambino. Non so se succedeva proprio qui – mi sembra di sì – che il treno rallentava ma non si fermava e si sentivano gli strilli dei freni e dei binari mentre dal finestrino…

  • Capodanno

    Capodanno

    Non c’è un evento visibile naturale quando finisce l’anno, ma tantissime persone festeggiano questo momento contemporaneamente, e allora è come se fosse naturale. I primi a farlo conoscevano il sistema solare. I secondi a farlo erano i loro figli. I terzi erano felici. I quarti sapevano che si doveva festeggiare. I quinti e poi quelli…

  • Le ombre nella stanza

    Le ombre nella stanza

    Come mai non rispondi? di solito non è così sono qui anche oggi come sempre ho preso la mela di luce rossa che ti piace tanto l’ho tagliata a fette in mezzo alle scintille che faceva eccolo, il piatto bianco di mela, le fette rosse che brillano dolci di miele d’estate che soffiano il mare…

  • L’ideologia al posto della realtà

    L’ideologia al posto della realtà

    Ho notato che le persone su certi argomenti perdono di vista la realtà pratica, quella dello spazio fisico e del tempo presente, e spostano tutto su un piano ideologico. Si tratta spesso di argomenti molto seri e la preoccupazione delle persone è assolutamente condivisibile, ma portandoli su un piano ideologico vengono tolti dalla loro realtà…

  • Con questa musica

    Con questa musica

    Con questa musica cammino verso casa In mezzo ad una folla di occhi bianchi Parto e poi mi fermo, poi riparto, e poi mi fermo Di questo passo il sole tramonterà Con questa musica arrivo a casa Intorno a me non c’è nulla Cerco la porta con le mani La sento, tutta nera, tutta chiusa…

  • Io al centro del mare

    Io al centro del mare

    Mi hai lasciato andare Ti ho lasciata andare Tu dove sei caduta? Io in profondità del mare In alto un cielo d’acqua Ondeggia al suono del sole Muovo le mani nella luce Ombre di fuoco bruciano me La discesa si arresta lentamente Com’è morbido stare qui sotto Vorrei dormire adesso per sempre Ma inizio a…

  • Voglio il tempo

    Voglio il tempo

    Voglio il tempo! E’ il mio desiderio prioritario. Il tempo mi appartiene e lo voglio riavere. Ci ho messo anni a capire cosa mi hanno tolto quando ero solo un bambino e non potevo sapere cosa stava accadendo. Mi hanno tolto il tempo e adesso lo rivoglio, perché devo raggiungere la mia terra e non…

  • Solo un attimo

    Solo un attimo

    Il vento bianco spinge contro i miei passi Solo le mani posso vedere dentro la nuvola Ma prima ho visto la tua bellezza passare E scomparire dietro nel bianco denso E adesso cammino senza riferimenti Intrappolato nello spazio che non si vede E ti cerco disperatamente in mezzo al nulla

  • Luci della vergogna

    Luci della vergogna

    Un giorno saremo invecchiati e dopo tanto tempo ci vedremo vecchi. Invece avremmo potuto sposare l’eterna giovinezza vedendoci tutti i giorni. Ma tu hai scelto la finzione ed io ho scelto di galleggiare sopra il nulla. Invece potevamo lottare per restare insieme contro quelle assurde luci della vergogna

  • Il raggio

    Il raggio

    Ognuno di noi emette un raggio Ciascuno con il suo codice segreto Pochi sono in grado di decodificarlo Io decodifico il tuo e mi sento bene

  • Mio nonno

    Il suono della Terra che più spesso si manifesta  da queste parti con il vento saluta me che l’ascolto portando la voce dei miei cari  che sono nel cielo